Scendi in strada: come trasformare i locali chiusi in opportunità di suonare dal vivo

Di Il Team di Gigstarter il 26-06-2020

Benvenuto nell'estate più strana che tu possa ricordare

Il mercurio nel termometro si alza, i grandi spazi all'aperto chiamano, ma l'ombra del COVID incombe minacciosamente. Eppure ora siamo in un momento positivo. I giorni lunghi e caldi fanno sì che le persone stiano fuori casa, ma con meno locali aperti, spesso la vita si raduna fuori – nei parchi o nelle piazze. Aggiungi a tutto ciò un crescente appetito per la musica e ti ritroverai con una buona possibilità di colpire un nuovo pubblico affamato attraverso l'arte di strada, il busking.

Non fare quella faccia – la musica di strada non è solo per percussionisti dagli strumenti improvvisati, cantautori pieni di loop station o musicisti nerd. Anzi, è un setting piuttosto fattibile.

buskinIl duo olandese Buskin' Belters

Attrezzati

Un tempo fare musica di strada provocava pesanti mal di testa. 'Andare a fare busking' poteva anche essere un eufemismo bizzarro per dire: trasportare un'attrezzatura grossa e costosa in giro per la città. Per fortuna, prepararsi alla strada oggi richiede solo un modesto investimento.

Molte grosse aziende di amplificatori offrono piccoli amplificatori portatili con batterie dalla lunga durata. La competizione tiene i prezzi bassi e la qualità alta. Aspettati di spendere tra i 50 e gli 80 euro per un piccolo amplificatore che può far suonare decentemente la tua chitarra. Spendi qualche euro in più per avere un secondo canale da dedicare alla voce. Completa il tuo setup con una percussione – un cajon o degli shaker – e sarai pronto per una entusiasmante sessione di busking.

Fortunatamente, questa attrezzatura può servire una serie di altri scopi. Amplificatori piccoli e cajon sono perfetti per un po' di pratica, per la casa, il van, o il camerino. Evvai.



Il solista Dave Kerr è pronto ad esibirsi

Togli la ruggine

Al peggio, puoi considerare una sessione di busking come una sorta di prova dal vivo per quando i veri concerti saranno di nuovo concessi. Il bello è che per strada nessuno ti deve delle attenzioni. Sei in territorio neutro. Non si tratta di un concerto, per cui le persone hanno pagato per essere intrattenute. Non sei obbligato a soddisfare un pubblico, così come loro non sono obbligati ad ascoltare. Questo significa che puoi studiare nuove canzoni in un ambiente senza pressioni, ma comunque dal vivo. Consideralo un training.

Guadagnerai qualche soldo e, in più, farai un po' di necessaria pratica. Si spera che tu possa addirittura scoprire un nuova carta nel tuo modo di fare musica – una che ti può essere molto utile. Diventa bravo nell'arte di strada e la tua band avrà imparato ad usare uno strumento molto efficace per promuovere i concerti a livello locale in tour: il busking può infatti diventare un assaggio del set e convincere le persone a venire al concerto programmato per quella sera.

Infine, non prenderti troppo seriamente. Guarda dritto davanti a te. Sorridi alla gente – sarai sorpreso di essere ricambiato con così tanti altri sorrisi. Stai offrendo musica in un momento in cui i locali non possono farlo. Goditi questo compito di suonare per le persone di nuovo, a prescindere da chi stia ascoltando. Ma non dimenticare di mantenere le distanze!

Altri articoli su Gigstarter:

Ti interessa l'industria musicale? Vorresti qualche dritta su come migliorare musicalmente e su Gigstarter? Dai un'occhiata al nostro blog.

Gigstarter rende accessibile la musica live. Su gigstarter.it troverai musica live per la tua festa in modo facile e veloce. Il servizio non richiede commissioni agli artisti e nemmeno agli organizzatori. Dai un occhiata al sito e seguici su Facebook per rimanere aggiornato sugli eventi e nuovi talenti di Gigstarter.

No hassle. Just music.


Tag: busking, vivo, strada