Gli effetti psicologici della musica

Di The Gigstarter Team il 11-03-2021

Tutti noi ascoltiamo la musica, alcuni di noi la ascoltano anche tutti i giorni. Ma perché amiamo così tanto la musica? Cosa succede nel nostro cervello quando ascoltiamo la musica? Ci sono molte ricerche che dimostrano i benefici della musica, ma ci sono anche storie non molto sensate per esempio: nessun bambino diventerà un genio se ascolta Mozart nei primi anni della sua vita. La scienziata Rebecca Schaefer e Eric Scherder ci spiegheranno tutto in questo articolo.


Your brain on music


Entrambi gli scienziati non possono descrivere in una parola gli effetti che la musica ha su di noi, è così potente che può influenzare molti elementi specifici del nostro cervello con il suo ritmo, suono, melodia e armonia. La musica è anche il modo più potente per evocare emozioni. Siamo onesti, tutti vogliamo ascoltare canzoni estremamente tristi quando siamo tristi. "Una volta che il tronco encefalico capta i suoni che ci piacciono, inietta dopamina nel sistema di ricompensa, mettendolo in funzione e così facendo godiamo della musica. È già noto che questo sistema di ricompensa reagisce al sesso e alle droghe, ma ora sembra attivarsi anche con il rock 'n' roll", dice Scherder.

Specifico genere con specifiche emozioni

Anche i generi musicali possono descrivere le emozioni. Il death metal, suonato dai ArtKiller, esprime certamente rabbia; mentre per esempio le canzoni in chiave minore sono spesso tristi.



ArtKiller - Vain Scream

Ascoltare musica è salutare

La musica gioca anche un ruolo importante per la salute mentale. Le persone anziane con demenza hanno spesso ansia e la musica le aiuta a rilassarsi, inoltre, la musica è anche impiegata per le terapie delle persone autistiche poiché essa rallenta la nostra frequenza cardiaca, abbassa la pressione sanguigna e ne può beneficare anche il sistema immunitario.

La musica è unica

La cosa più singolare della musica è che gli umani sentono immediatamente il bisogno di muoversi, ballare o applaudire. "Un beat o un ritmo cadenzato possono indurci a muoverci in modo costante o con movimenti precisi e possiamo attribuire questi riflessi particolari al fatto che ci stiamo divertendo, ci stiamo godendo il momento e questo ci motiva" dice Schaefer.

Perchè la musica ci influenza?

Questa domanda è spesso dibattuta dagli scienziati. Alcuni ritengono che la musica non sia essenziale per la nostra sopravvivenza, ma altri credono che gli uomini di Neanderthal facessero musica per se stessi, anche a quel tempo. Questo è ciò che pensa Scherder :"La musica ci aiuta a sopravvivere perché stimola la formazione del gruppo e l'individuo è più forte come gruppo che individualmente. In genere, se si prende un gruppo di persone che non si conoscono esse interagiranno molto più facilmente facendo musica insieme. La melodia e il ritmo fanno relazionare le persone, le collegano. Questo è forse l'aspetto più interessante della musica: non solo ti fa stare bene, ma ti permette di incontrare altre persone: è, in sostanza, qualcosa più forte di te".

Quindi, come puoi vedere, ci sono molti vantaggi quando ascolti la musica. Possiamo effettivamente concludere una cosa: la musica è la risposta a tutto. Non c'è modo migliore di godersi la musica che dal vivo! Quindi, se ti manca la musica dal vivo, non esitare a prenotare il tuo concerto online ora su Gigstarter.


Book now


Articolo correlati su Gigstarter:

Ti interessa l'industria musicale? Vorresti qualche dritta su come migliorare musicalmente e su Gigstarter? Dai un'occhiata al nostro blog.

Gigstarter rende accessibile la musica live. Su gigstarter.it troverai musica live per la tua festa in modo facile e veloce. Il servizio non richiede commissioni agli artisti e nemmeno agli organizzatori. Dai un occhiata al sito e seguici su Facebook per rimanere aggiornato sugli eventi e nuovi talenti di Gigstarter.

No hassle. Just music.


Tag: musica, scienziati, benefici